Spedizioni in tutta Europa - Telefono e Whatsapp: +39 3428116802

Chaise longue: come sceglierla, tipologie e caratteristiche
La chaise longue – nota in Italia anche con il nome di “Agrippina” – è una sedia-poltrona per il relax a regola d’arte.

La chaise longue – nota in Italia anche con il nome di “Agrippina” – è una sedia-poltrona per il relax a regola d’arte. Non a caso è una seduta che veniva già utilizzata dai filosofi greci nel corso delle loro lezioni. A differenza di sedie – dove potersi sedere – e di letti – fatti per sdraiarsi -, la chaise longue (sedia lunga, in francese) svolge due diverse funzioni contemporaneamente: quella di potersi sedere o distendere con un unico pezzo di arredo. Nella storia, le chaise longue hanno assunto forme e stili diversi: dalla cathedra supina dei maestri dell’antichità greca e romana fino alla celebre chaise longue à réclage continu di Le Corbusier che la progettò per gli interni di Villa Church presso Ville d’Avray, in tubolare metallico, e presentata al Salon d’Automne des Artistes Décorate.

 

I principali modelli di chaise longue

Le chaise longue sono di diverse tipologie, forme e materiali. Pur mantenendo la logica di una poltrona reclinata con spalliera, le varianti e i modelli nel tempo hanno dato libero sfogo ai designer di tutto il mondo rendendo questo complemento di arredo molto duttile e versatile, da poter abbinare sia in contesti classici che moderni, negli uffici come nelle case, negli studi professionali come in alcuni spazi aperti. Ecco alcuni esempi di stile applicato alle chaise longue:

  • Chaise longue moderna: riconoscibile per le linee essenziali con strutture in metallo cromato o non, prevalentemente in pelle nei colori del bianco o del nero.
  • Chaise longue di design: ve ne sono di tantissimi modelli, tutti molto ricercati, sofisticati e costosi richiesti per poter stupire gli ospiti come la “Charlotte” di Cristophe de la Fontaine.
  • Chaise longue vintage: è quella classica a cui siamo prevalentemente abituati, una chaise longue ispirata alle corti aristocratiche del Settecento con eleganti e ricamate gambe in legno e rivestimenti in tessuti preziosi o pelle
  • Chaise longue divano: sempre più spesso i divani “integrano” alla loro seduta una chaise longue con lo schienale reclinabile regolabile, molto comoda e imbottita. Si adatta a qualsiasi tipo di salotto.
  • Chaise longue da esterno: non solo per gli interni, le chaise longue sono sempre più spesso utilizzate per arredare con ricercatezza e gusto anche gli spazi esterni come verande e giardini, ideali per distendersi e rilassarsi. I materiali che predominano per l’esterno sono il rattan, il legno di abete, il banano e il sempre pratico PVC.

Come scegliere una chaise longue

Quando si decide di arredare casa aggiungendo o scegliendo una chaise longue come seduta in salotto o in sala hobby bisogna sempre tenere presente le dimensioni. Le misure della maggior parte dei modelli in commercio sono di 150 cm di lunghezza, tra 60 e 75 cm di larghezza e tra 70 e 85 cm di altezza.Un altro elemento da considerare nella scelta di una chaise longue è il materiale. Indipendentemente dall’uso della sedia-poltrona, è bene sincerarsi che i materiali con cui è realizzata garantiscano resistenza, robustezza e longevità. Le chaise longue che si producono oggi sono principalmente realizzate in materiali sintetici come il poliestere o naturali come il cotone e la pelle. Vi sono anche soluzioni miste in cui le poltrone sono realizzate per alcune parti in tessuto che in poliestere. La scelta del materiale implica anche la facilità di pulizia, così come il modello con parti imbottite sfoderabili è più facile da gestire permettendo il lavaggio delle fodere in lavatrice. Relativamente all’imbottitura, il materiale più ricorrente è in gommapiuma in grado di non deformarsi e di dare sempre l’adeguato sostegno. L’imbottitura è importante perché influisce sulla comodità della seduta e sulla sua ergonomia. Per questo, occorre valutare lo spessore e la presenza di uno strato di languine soffice per dare la giusta morbidezza alla seduta.

Per quanto riguarda la struttura di sostegno, la chaise longue tradizionale è realizzata in legno, ma cono molti i modelli realizzati in alluminio, acciaio e persino in ferro battuto per gli esterni. L’acciaio inossidabile è tra tutti i materiali per la struttura delle chaise longue quello più efficiente, resistente e che si adatta anche ai vari stili.

Infine, nella scelta di una buona chaise longue, occorre considerare la versatilità ovvero la possibilità di regolare l’inclinazione della spalliera o del poggiapiedi, così come la presenza o meno dei braccioli che migliora il grado di comodità e l’esperienza di relax. Tuttavia, molto dipende anche dal gusto personale, dal tipo di arredo in cui sarà collocata, dalla funzione prevalente e anche dal budget poiché vi sono poltrone contenute nei prezzi fino ad arrivare a modelli di lusso, particolarmente prestigiosi e ricercati nei modelli e nei materiali.

Un altro elemento da considerare nella scelta di una chaise longue è il materiale. Indipendentemente dall’uso della sedia-poltrona, è bene sincerarsi che i materiali con cui è realizzata garantiscano resistenza, robustezza e longevità. Le chaise longue che si producono oggi sono principalmente realizzate in materiali sintetici come il poliestere o naturali come il cotone e la pelle. Vi sono anche soluzioni miste in cui le poltrone sono realizzate per alcune parti in tessuto che in poliestere. La scelta del materiale implica anche la facilità di pulizia, così come il modello con parti imbottite sfoderabili è più facile da gestire permettendo il lavaggio delle fodere in lavatrice. Relativamente all’imbottitura, il materiale più ricorrente è in gommapiuma in grado di non deformarsi e di dare sempre l’adeguato sostegno. L’imbottitura è importante perché influisce sulla comodità della seduta e sulla sua ergonomia. Per questo, occorre valutare lo spessore e la presenza di uno strato di languine soffice per dare la giusta morbidezza alla seduta.

Per quanto riguarda la struttura di sostegno, la chaise longue tradizionale è realizzata in legno, ma cono molti i modelli realizzati in alluminio, acciaio e persino in ferro battuto per gli esterni. L’acciaio inossidabile è tra tutti i materiali per la struttura delle chaise longue quello più efficiente, resistente e che si adatta anche ai vari stili.

Infine, nella scelta di una buona chaise longue, occorre considerare la versatilità ovvero la possibilità di regolare l’inclinazione della spalliera o del poggiapiedi, così come la presenza o meno dei braccioli che migliora il grado di comodità e l’esperienza di relax. Tuttavia, molto dipende anche dal gusto personale, dal tipo di arredo in cui sarà collocata, dalla funzione prevalente e anche dal budget poiché vi sono poltrone contenute nei prezzi fino ad arrivare a modelli di lusso, particolarmente prestigiosi e ricercati nei modelli e nei materiali.

Tante idee per l'arredamento del soggiorno
Le abitudini e la vita è cambiata molto negli ultimi 30 anni e di conseguenza sono cambiate le nostre case. La prima cosa che sicuramente è cambiata è la conformazione delle famiglie italiane, con un numero di persone più ristretto e con un numero maggiore di coppie senza figli e di single e soprattutto con un reddito mediamente più precario e meno sicuro rispetto a prima. Questo ha cambiato la tipologia di case maggiormente vendute, ha ridotto la superficie media di una casa passando dai 100 mq di qualche anno fa ai 70 mq. di adesso e ha modificato la conformazione delle varie stanze di casa.

To install this Web App in your ISO device press and then Add to Home Screen.